Primo Piano

100 fotografi per Bergamo: la grande fotografia a sostengo dell’ospedale della città

100 Fotografi per Bergamo, la campagna di raccolta fondi ideata per sostenere l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, la città più colpita dal Covid-19.

 

di redazione

C’è tempo fino al 3 aprile per partecipare all’iniziativa “100 Fotografi per Bergamo”, coordinata dal magazine Perimetro e dalla onlus Liveinslums. Nelle settimane scorse tanti settori della cultura e rappresentanti della moda si sono dati da fare nel sostenere il sistema medico, infermieristico e sanitario, duramente messo alla prova nella lotta contro il coronavirus. Adesso a scendere in campo per dare una mano, sono stati importanti nomi della fotografia contemporanea di arte, ritratto, architettura e moda. Tra questi – giusto per citare qualcuno dei tanti autori che hanno aderito con entusiasmo a 100 fotografi per Bergamo – compaiono Alex Majoli, Francesco Jodice, Giovanna Silva, Jacopo Benassi, Lady Tarin, Paolo Pellegrin. Michelangelo Di Battista, Giorgio Galimberti.

                                                                              Foto di Giorgio Galimberti

Ognuno ha donato uno dei loro scatti preferiti che può essere acquistato al costo di 100 euro. Il ricavato servirà per potenziare il Reparto di Terapia intensiva con l’acquisto di strumentazione e macchinari specialistici dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.
Dal 27 marzo, giorno di inizio della campagna di solidarietà, la raccolta fondi ha riscosso un gran successo, riuscendo a raggiungere in pochi giorni la cifra di oltre 200 mila euro che andranno interamente all’ospedale di Bergamo, la città più colpita dal covid-19.

Pertanto continuate a contribuire a questa importante iniziativa, che scadrà il 3 aprile, aiutando l’ospedale bergamasco con il solo acquisto di una fotografia.
Per farlo andate sul sito web di Perimetro:
www.perimetro.eu

 

 

Immagine d’apertura: foto di Michelangelo Di Battista

 

 

© Riproduzione riservata

 

About Author

Antonella Furci è giornalista pubblicista, autrice del romanzo giallo "Come ombre tra la nebbia" (Streetlib 2019). Ha collaborato con diverse testate giornalistiche calabresi, occupandosi di cultura, politica e problemi sociali. Nel 2015 fonda il sito d'informazione culturale Arte Fair.it

Comment here

1 × 4 =