Cinema

Al cinema ‘11 Donne a Parigi’, lo sguardo ironico sull’universo femminile

locandina6
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

di g.y.

Giovedì 3 dicembre 2015 –
Il weekend è alle porte e l’idea di un bel filmettino da andare a vedere al cinema con tanto di pop corn in mano è sicuramente una delle idea che ci balena per la mente.

locandina6Soprattutto se il tempo ci costringe a rintanarci in casa o al chiuso di qualche locale. Come ogni giovedì si rinnovano i cartelloni cinematografici per le nuove uscite in sala. Ne indico qualcuno che potrebbe essere interessante. Dunque, indipendentemente dal film super pubblicizzato su papa Francesco, che per quanto potrebbe essere bello non lascia nulla all’immaginazione, l’attenzione ci è caduta, sarà forse per la simpatia verso le commedie francesi, sul film di Audrey Dana ’11 donne a Parigi’.
La Ville Lumière dunque torna, anche se al cinema, nella sua splendida immagine di città romantica, allegra, chic e alla moda.
In ’11 donne a Parigi’ però l’ammiriamo da una particolare prospettiva, con uno sguardo ironico sull’universo femminile. Il film, che vede l’esordio da regista di Audrey Dana anche interprete, riceve però qualche appunto dalla critica cinematografica, anche se spesso dal giudizio degli esperti a quello del pubblico ci passa di mezzo il mare. Riunisce comunque un cast stellare di colleghe, tra queste la nota attrice francese Isabelle Adjani, Alice Belaïdi, Laetitia Casta, Vanessa Paradis, Julie Ferrier, oltre alla stessa Audrey Dana e oltre ad altre brave interpreti.

Trama:
Nella Parigi odierna si intrecciano le storie di 11 donne. C’è Rose, manager con un eccesso di cinema 151202140608testosterone e di solitudine. C’è la sua vessata assistente Adeline che ha un difficile passato di cui si occupa l’avvocato Agathe che soffre di disturbi intestinali ogni volta che le interessa un uomo. C’è però chi la comprende, la sua amica Jo che alterna periodi ad alto tasso erotico con altri in caduta libera e che ora ha una relazione con un uomo sposato la cui moglie non è così remissiva come avrebbe potuto sembrare. Costei lavora per Lily, una stilista che non accetta che gli anni passino anche per lei. Per Lily lavora anche il marito di Ysis la quale, madre di quattro figli si innamora di Marie, proprietaria di un’agenzia di babysitter. Lily ha una sorella ipocondriaca e un’impiegata piuttosto pettegola che nasconde un segreto. C’è poi, per finire, Fanny una conducente di autobus che, grazie a una botta in testa, riscopre la propria sessualità.

About Author

Comment here

17 + 6 =