Arte

Al MAMbo la mostra “Safe and Sound” di Aldo Giannotti


La mostra Safe and Sound si sofferma sui principi di sicurezza e protezione, che Aldo Giannotti considera da diverse prospettive


 

BOLOGNA – Dopo i rinvii a causa emergenza covid-19, il 5 maggio è arrivata nella Sala delle Ciminiere del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Safe and Sound, la mostra di Aldo Giannotti. La personale, a cura di Lorenzo Balbi con l’assistenza curatoriale di Sabrina Samorì, e visitabile (secondo le norme di sicurezza) fino al 5 settembre 2021, è il progetto vincitore della VIII edizione del bando Italian Council. Concorso ideato dalla Direzione Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura per promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo.

Safe and Sound si sofferma sui principi di sicurezza e protezione, considerati dall’artista da diverse prospettive. Spaziando dall’aspetto esistenziale della sicurezza, alle norme che regolano la sfera sociale, fino ad arrivare all’impatto che la tecnologia ha in questi campi. La mostra invita a riflettere sulla percezione e posizione che ognuno di noi ha rispetto a tali concetti. Regolamenti, leggi e codici di comportamento, applicati nei diversi ambiti sociali, sono i temi che Giannotti osserva per una personale riflessione sulla sicurezza.
Sebbene il disegno sia al centro della pratica artistica di Aldo Giannotti, l’attivazione o la realizzazione delle azioni abbozzate nei disegni prendono spesso altre forme: installazioni, performance, opere video o riadattamenti di strutture spaziali.

Safe and Sound si configura, in parte, come intervento sulla struttura architettonica capace di ripensare lo spazio museale e il modo in cui i visitatori interagiscono con esso. I percorsi creati dagli interventi strutturali di Aldo Giannotti all’interno del museo tengono conto della specificità dell’edificio pur producendo un adattamento completamente personalizzato. La mostra non è dunque solo un intervento sulla struttura spaziale ma anche un modo per esplorare la rete di relazioni che definiscono un’esperienza museale in quanto tale.

 

Immagine d’apertura: una parte della mostra Safe and Sound MAMbo – Museo d’Arte Moderna Bologna

© Riproduzione riservata


Leggi anche gli articoli: 

Something for the Ivory, la prima personale in Italia di Helen Dowling

MAYBE IN MAY: in mostra le opere in medium tessile di sei artiste


 

Comment here

quattro × tre =