Teatro

Al Politeama Pratese il weekend è all’insegna del musical con Sister Act

sisterAct 2
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

di Arte Fair

Prato, venerdì 9 dicembre 2016 –

Andrà in scena domani 10 e domenica 11 dicembre, in prima toscana, il noto musical Sister Act, con la regia di Saverio Marconi. Prodotto da Viola Produzioni e Alessandro Longobardi, è presentato al Teatro Politeama Pratese dalla Compagnia della Rancia.

sisterAct 2Tratto dall’omonimo film del 1992, con protagonista la straordinaria Whoopi Goldberg, lo spettacolo porta sul palcoscenico del Politeama la madrilena Belia Martin nel ruolo di Deloris Van Cartier, la “svitata in abito da suora”, e vedrà la partecipazione di Jacqueline Maria Ferry nel ruolo della Madre Superiora.
Venticinque sono gli splendidi brani musicali scritti dal premio Oscar Alan Menken, (mitico compositore statunitense autore delle più celebri colonne sonore Disney come “La Bella e la Bestia”, “La Sirenetta”, “Aladdin” e altri show tra cui “La Piccola Bottega degli Orrori” e “Newsies”), che spaziano dalle atmosfere soul, funky e disco anni ’70, alle ballate pop in puro stile Broadway, in cui si innestano cori Gospel e armonie polifoniche.
Il testo e le liriche, tradotti da Franco Travaglio, coinvolgono il pubblico in una storia dinamica, incalzante e divertente tra gangster e novizie, inseguimenti, colpi di scena, rosari, paillettes con un finale davvero elettrizzante. Lo spettacolo, come già detto, è diretto da Saverio Marconi, coadiuvato da un team artistico composto da Stefano Brondi (direttore musicale), Rita Pivano (coreografa), Gabriele Moreschi (scenografo), Carlo Buttò (direttore di produzione), Carla Accoramboni (costumista), Valerio Tiberi (disegno luci) e Emanuele Carlucci (disegno suono).
Il ruolo di Deloris (ovvero “Suor Maria Claretta”), il ciclone che travolgerà la tranquilla vita del convento, è affidato alla madrilena Belia Martin, già applauditissima protagonista dell’edizione spagnola del musical. Dice di lei Alessandro Longobardi: “L’ho vista in scena a Barcellona, mi ha stregato con la sua interpretazione e la sua voce nera, calda, in stile gospel. Ha una grande energia, è una ragazza semplice ma di enorme talento; l’ho incontrata fuori dai camerini e invitata a partecipare alle audizioni a Roma, dove Saverio Marconi senza esitazione ha detto: ‘Belìa è perfetta nel ruolo, è lei la nostra Deloris’”.
I
nsieme a loro, performer di grande esperienza come Jaqueline Maria Ferry,  Felice Casciano (“Pinocchio”, “Frankenstein Junior”, “La piccola bottega degli orrori”, “A qualcuno piace caldo”) nel ruolo di Curtis il gangster con la sua voce calda, profonda in puro stile Barry White e nuovi talenti come l’esordiente Marco Trespioli che ha conquistato con la sua voce tenorile il ruolo del Commissario Eddie.

 

 

Foto: google images

About Author

Comment here

tredici + 15 =