Cultura

Arte e inclusione sociale: a Pergola la prima edizione di Alter-Art


Con Alter-Art, Festival Internazionale di teatro e danza, la città di Pergola (PU) diventa la capitale dell’arte, della danza e del teatro


 

PESARO URBINO – Per quattro giorni diventa la capitale dell’arte, della danza e del teatro contemporanei, all’insegna dell’inclusione e integrazione. La città dei Bronzi dorati, in provincia di Pesaro Urbino, ospita dall’8 all’11 luglio la prima edizione del Festival Internazionale Alter-Art. L’obiettivo è quello di sviluppare attraverso il confronto tra realtà del territorio ed esperti internazionali tre grandi tematiche: inclusione, sostenibilità ambientale, protagonismo giovanile.
Alter-Art fa parte del progetto Europeo “Dan.The.Net.” (Dance Theatre), naturale continuazione del progetto ‘Dance acCEssibility and Inclusion – DAN.CE IN’, rivolto all’inclusione sociale.

L’evento

Alter-Art è uno degli eventi del progetto che vede la compartecipazione di quattro Paesi europei. Saranno a Pergola i partner ‘Sala Fenix’ di Barcellona, Compagnie ‘Eau.Id.A’ di Montreuille (Parigi) e l’ente di produzione e formazione in arti dello spettacolo ‘The Garage’ di Norwich. Contribuiranno con iniziative e scambio di buone pratiche per l’avanzamento della ricerca in nuove metodologie di danza e teatro contemporanei ed integrati.

Gli altri eventi e i partecipanti

Durante Alter-Art, Pergola ospiterà per i quattro giorni laboratori, conferenze, performances, mostre che riguardano innovazione metodologica, arte come passo strategico per l’inclusione sociale e rinnovamento politico per la giustizia ambientale.
Protagonisti figure di fama internazionale, tra docenti, coreografi, danzatori e ricercatori. Importanti artisti e professionisti: dal professore finlandese Kai Lheikoinen all’ingegnere energetico Giovanni Mori, dalla regista e insegnante di danza Laura Banfi alla regista e ballerina Fanny Travaglino. E poi da Mattia Crescentini, uno degli artisti della urban dance e hip hop più rinomati, ad Adam Taylor e Carry Mansfield, e poi tanti altri importanti artisti.

La direttrice dell’associazione

«Il Festival, primo grande appuntamento del progetto europeo – spiega la direttrice dell’associazione Monia Mattioli – è un importante momento di confronto e di riflessione su tematiche di strettissima attualità, che spaziano dal sociale all’ambiente. Un evento per raccontare in maniera non ordinaria e con creatività argomenti importanti come il protagonismo giovanile, l’inclusione sociale e la valorizzazione del territorio. Questa prima edizione è l’inizio di un grande progetto che abbiamo pensato per tutta la comunità. Grazie alla presenza di partner internazionali e ospiti prestigiosi, rappresenta una tappa fondamentale per l’avanzamento della ricerca in nuove metodologie di danza e teatro contemporanei ed integrati.»

Per maggiori Info sull’evento e l’intero programma vai su: ijshaamanka.eu/alterart/ oppure sulla pagina Facebook Alter-Art Festival.

Immagine d’apertura: alcuni ragazzi di ijshaamanka

© Riproduzione riservata


Leggi anche gli articoli: 

 


 

Comment here

10 + 6 =