Cultura

AUTOPROGETTAZIONE: come creare un’opera d’arte a casa propria

Il progetto vede oltre 70 artisti dare istruzioni su come riprodurre un’opera d’arte da casa propria. Le opere saranno pubblicate sul sito e su instagram.

 

di redazione

ROMA – L’arte ai tempi del covid-19 è anche questo: imparare dagli artisti a riprodurre da casa propria una loro opera d’arte. E’ quanto propone “Autoprogettazione”, un progetto a cura di Toni Merola, Nicola Pellegrini e Bianca Trevisan. Promosso e sostenuto da Galleria Milano, in collaborazione con Maria Chiara Salvanelli Press Office & Communication.
La situazione attuale a causa del Covid-19, impensabile fino a poco più di un mese fa, ci costringe a casa in una situazione non facile – spiega in un comunicato l’ufficio stampa. Una condizione che ci sta portando a rivalutare gli spazi in cui viviamo e il modo in cui viviamo. Pertanto in molti stanno riscoprendo a casa la necessità del saper fare. Del saper realizzare autonomamente ciò che è necessario, esigenza che si rivela esistenziale ancora prima che pratica.
Nell’aprile del 1974 Enzo Mari presentava alla Galleria Milano la sua poi celebre mostra “Proposta per un’autoprogettazione”. Offriva disegni progettuali e istruzioni per la realizzazione di mobili destinati alla creatività e inventiva di chiunque volesse cimentarsi a costruirli autonomamente, nella propria abitazione. Un invito a sottrarsi ai meccanismi produttivi dominanti, su larga scala, recuperando quindi la capacità manuale e con essa l’autonomia realizzativa.
I tanti artisti coinvolti nell’autoprogettazione offriranno le istruzioni per realizzare un’opera d’arte da loro ideata alle persone a casa. E con ciò che hanno a disposizione. L’autoprogettazione racchiude in sé una doppia possibilità: creare un’opera autonomamente e attraverso l’arte auto(ri)progettare la propria esistenza.
I progetti con tutte le istruzioni per la loro realizzazione sono pubblicati sul sito ufficiale autoprogettazione.com e sulla pagina instagram @autoprogettazione e quotidianamente ne verranno aggiunti di nuovi. Le persone a casa sono invitate a condividere le proprie realizzazioni postandole su Instagram con il tag @autoprogettazione e @galleria.milano e gli hashtag #autoprogettazione #galleriamilano #iorestoacasa #laculturanonsiferma. Per chi non fosse iscritto ai social, si possono inviare a autoprogettazione2020@gmail.com.

 

Immagine di copertina:
Opera di Pierpaolo Lista, autoprogettazione.com

Info e nomi artisti:
www.autoprogettazione.com

 

© Riproduzione riservata

 

About Author

Antonella Furci è giornalista pubblicista, autrice del romanzo giallo "Come ombre tra la nebbia" (Streetlib 2019). Ha collaborato con diverse testate giornalistiche calabresi, occupandosi di cultura, politica e problemi sociali. Nel 2015 fonda il sito d'informazione culturale Arte Fair.it

Comment here

8 + sette =