News Mondo

Bob Dylan nel romanzo di Giovanni Mastrangelo, Il Sistema di Gordon

Il Sistema Gordonttcloud

di Arte Fair magazine

Sarà stato sicuramente di buon auspicio, perchè ‘Il sistema di Gordon‘ di Giovanni Mastrangelo, edito da La Nave di Teseo e in libreria dal 29 settembre, parla proprio della venerazione negli anni ’80 verso il ne-premio Nobel alla Letteratura Bob Dylan.

Il Sistema GordonttcloudMastrangelo infatti, autore anche del ‘Piccolo Buddha’, appena ripubblicato, mette al centro della storia, ambientata in una California anni ’80, l’attesa piena di venerazione di Bob Dylan. Il recente Premio Nobel dovrebbe diventare un seguace di Gurdijeff e il suo arrivo nella comunità è vissuto come se ad arrivare fosse il Messia.
Il romanzo che ha fatto innamorare David Gilmour e che Bernardo Bertolucci ha definito‘epico’ racconta di una generazione in cerca di se stessa tra rock & newage. “Il sistema di Gordon mi ha stregato” – racconta infatti Bertolucci. “Mastrangelo ha ascoltato le voci dei seguaci di Gordon, le loro iniziazioni, le loro suggestive epifanie, li ha seguiti in una discesa estrema verso il fondo del grand Canyon. Con loro ha atteso l’arrivo di Bob Dylan a Refundaciòn nel cuore della Brotherwood gurdjieffiana ai piedi della Sierra Nevada. Il sistema di Gordon nasconde in sé qualcosa di epico e allo stesso tempo di tenero.”

Cosa sono stati gli anni ottanta in America ce lo racconta Gordon, leader carismatico di una setta new-age. E’ la Viners’ Brotherhood che sta prendendo forma nel nord della California come una cellula in frenetica espansione. Gordon colleziona personaggi folli come Richard Fargo, sempre sorridente e la sua nemesi Frank Boyd, un muratore perennemente incazzato; Antonio, l’italiano di Lodi appassionato di Bob Dylan; Steven Hardware, il barista che legge sempre. Gordon guida i suoi “studenti” verso la consapevolezza attraverso inusuali percorsi di redenzione e un viaggio mistico nel cuore del Grand Canyon. Quando Gordon annuncia l’arrivo di Bob Dylan scatena un’attesa infinita che sconvolge la comunità. Eroina, musica, filosofia, Gurdjieff & Jung, rock&roll, meditazione e sesso libero. Un romanzo di grande scrittura, un tuffo dentro anni epocali, un libro di grande visione e di speranza che allo stesso tempo rischia ad ogni capitolo di precipitare negli abissi della dannazione.

– Dello stesso autore La Nave di Teseo pubblica ‘Piccolo Buddha‘ (collana I delfini), il libro che è stato protagonista dell’omonimo film di Bernardo Bertolucci, al cui soggetto Mastrangelo ha lavorato.

Giovanni Mastrangelo ha vissuto per più di vent’anni in Africa dove ha lavorato come fotoreporter. Tornato in Italia, dalla fine degli anni Novanta vive e lavora a Roma. È scrittore, fotografo, autore di documentari, sceneggiatore. Ha collaborato con Bernardo Bertolucci alla stesura del soggetto del fim, Il piccolo Buddha. Negli anni ha pubblicato racconti sulle riviste Linea d’Ombra, Nuovi Argomenti, Linus e Corto Maltese. Tra i suoi libri ricordiamo Bratto, illustrato da Copi, Piccolo Buddha (Nuova edizione La nave di Teseo, 2016), Il Coupè Scarlatto, African Soap (selezione Premio Strega 2003) e Henry.

Salva

Salva

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Comment here

4 × 4 =