Cultura

Da Biancaneve a Goldrake, in mostra il grande Cinema d’animazione


“AniMA. La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake espone oltre 500 disegni originali dei film d’animazione più conosciuti e amati


 

FIRENZE – Palazzo Medici Riccardi riparte con ambienti rinnovati e ripensati durante il periodo di chiusura. Le sue sale si sono rimesse a nuovo con pareti pop e accolgono da oggi, 17 giugno, fino al 17 ottobre 2021, “AniMA. La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake”. La mostra espone per la prima volta al pubblico oltre cinquecento disegni originali dei film d’animazione più conosciuti e amati da diverse generazioni di ragazzi.
Promossa da Città Metropolitana di Firenze e MUS.E, in collaborazione con Accademia NEMO di Firenze, l’esposizione è curata da Federica Fabbri, animatrice e responsabile del corso di Cinema d’animazione presso la NEMO, Sandro Cleuzo, animatore Disney, Dreamworks e Warner Bros, Luca Chiarotti e Francesco Mariotti, art directors e insegnanti dell’Accademia, e Francesco Chiatante, storico dell’animazione giapponese e regista.

La mostra

AniMA, prima mostra proposta interamene da MUS.E, è un racconto senza tempo, un’occasione unica per ammirare disegni che sono vere e proprie opere d’arte, primi studi di film che, oltre a farci sognare, hanno fatto anche la storia del cinema d’animazione.
La mostra esporrà illustrazioni realizzate in fase di pre-produzione e produzione di capolavori Disney come “La bella addormentata nel bosco”, “Biancaneve”, “Robin Hood”, “La carica dei 101”, “La spada nella roccia” e molti altri, delle famose serie tv firmate Hanna-Barbera, di celebri anime giapponesi e di molti altri film come “Alla ricerca della valle incantata”, “Fievel sbarca in America” e “Anastasia”. Ma non solo. AniMA ripercorrerà anche la storia del cinema d’animazione, grazie a pezzi unici e di inestimabile valore storico che arricchiranno il percorso espositivo: dal prezioso fotogramma della prima animazione in senso moderno, Gertie the Dinosaur, che risale al 1914 ed è uno dei circa cento rimasti in tutto il mondo, agli iconici Mickey Mouse dei primi anni ’30, fino ai recenti concept degli ultimi film in 3D.

I disegni esposti

Le opere esposte provengono dalla collezione di AniMa Firenze, interamente dedicata all’animazione e ospitata nei locali dell’Accademia NEMO. Un luogo magico che custodisce un incredibile tesoro, ma ancora in attesa di trovare una collocazione definitiva nella Casa per la Storia dell’Animazione che i fondatori auspicano da tempo. Supportata dalle continue donazioni di artisti di livello internazionale come Sandro Cleuzo, Don Bluth, Gary Goldman e Yoichi Kotabe, solo per citarne alcuni, la collezione conserva circa ottomila pezzi tra schizzi, layout, concept e storyboard prodotti, tra gli altri, dagli studi Disney, Dreamworks, PIXAR, Don Bluth e Hanna Barbera.

Sezione educational

Prevista all’interno del percorso espositivo anche una sezione educational, che permetterà ad adulti e bambini di scoprire il “dietro le quinte” dell’animazione: gli studi dei personaggi, i disegni preparatori per gli ambienti, le sperimentazioni sul colore e molto altro. Perché se tutti, o quasi tutti, conoscono i film protagonisti dell’esposizione, in pochi sanno come i personaggi e gli ambienti di un film di animazione prendono vita. La forza di questa sezione della mostra risiede nell’originalità del materiale esposto: ad illustrare il processo creativo che dallo schizzo porta all’animazione saranno infatti disegni e illustrazioni realizzati per due cortometraggi inediti dai più talentuosi studenti dell’Accademia NEMO.

Info

AniMA. La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake è accompagnata da un catalogo edito da La Città delle Nuvole, con prefazione firmata da artisti di fama internazionale come John Canemaker, Takashi Namiki, Tom e Tony Bancroft e Willie Ito.
Per vivere l’esperienza della mostra nella forma migliore sono in programma visite guidate giornaliere a partire da sabato 19 giugno: il lunedì, il martedì, il giovedì e il venerdì alle 16.30, il sabato e la domenica alle 11.30 e alle 16.30. I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria. Per informazioni sui costi e le prenotazioni scrivere a info@palazzomediciriccardi.it

 

Immagine d’apertura: allestimento della mostra AniMA. La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake

© Riproduzione riservata


Leggi anche gli articoli: 

  1. Powerfull: la “potente” mostra personale di Giampiero Malgioglio
  2. Al MART Steve McCurry e un viaggio tra le altitudini del mondo 
  3. Modigliani: mostra e serata cinema dedicata al grande pittore 

 


 

Comment here

19 − diciassette =