Primo Piano

Festival del Tempo: aperte le iscrizioni ai due bandi internazionali di arte

I bandi lanciati dal Festival del Tempo sono volti alla realizzazione di installazioni site specific e alla selezione di opere per una mostra collettiva

 

LATINA – Sono aperte le iscrizioni per partecipare al FESTIVAL DEL TEMPO, il primo Festival dedicato al Tempo. Due i Bandi Internazionali all’interno della programmazione del Festival che si svolgerà, per questa prima edizione, a Sermoneta (LT) il 19 e 20 settembre 2020, con la direzione artistica di Roberta Melasecca. La partecipazione ai due bandi è gratuita ed aperta a tutti i cittadini residenti in Italia o all’estero, a partire dal 18° anno di età, senza limiti di nazionalità, sesso, etnia o religione.
Per maggiori informazioni e scaricare i bandi con i rispettivi allegati bisogna andare sul sito: www.festivaldeltempo.it oppure al seguente link: https://drive.google.com/drive/folders/1AYsMxhk1PRs3Gmt-0Ey2KfEN21dV3tCc?usp=sharingsul

1) Il Bando Internazionale Residenze Festival del Tempo 2020 assegnerà 4 residenze, che avranno luogo a Sermoneta (LT) nel mese di settembre 2020, volte alla realizzazione di installazioni site specific in dialogo con gli spazi esterni del centro storico. Il tema del concorso è: Il Tempo e lo Spazio.
La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al 7 agosto 2020. Ai 4 vincitori della residenza saranno garantiti: alloggio presso le strutture messe a disposizione dal Festival per tutta la durata della residenza e diaria comprensiva di 1 pasto al giorno, nonché un contributo di 400,00 a copertura di spese viaggio, trasporti, vitto, materiali. E la possibilità di acquisizione da parte dei Partner del Festival di un’opera per un valore di € 1000,00. Il progetto potrà essere presentato sia dai candidati dietro auto-presentazione e sia dai curatori in un progetto congiunto candidato-curatore.
2) Il Concorso Internazionale Festival del Tempo 2020 selezionerà 25 opere che saranno parte di una mostra collettiva presso la Chiesa di San Michele Arcangelo a Sermoneta (LT) nel mese di settembre 2020. E’ rivolto ai partecipanti che lavorano con i seguenti media: disegno, pittura, scultura di piccole dimensioni, fotografia, incisione e grafica, video, mixed media. Il tema del concorso è: Prima e Dopo il Tempo.
La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al 16 agosto 2020. Ai 25 selezionati saranno garantiti: mostra collettiva presso la Chiesa di San Michele Arcangelo a Sermoneta (LT) per tutta la durata del Festival, nonché la possibilità di acquisizione da parte dei Partner del Festival di un’opera per un valore di € 700,00.

Il Festival del Tempo è un’indagine multidisciplinare e interdisciplinare sul Tempo, sul Passato, sul Presente e sul Futuro. Ognuno di noi, secondo la propria formazione e background, ha un concetto specifico del tempo: il Festival del Tempo analizza i tanti e diversi tempi (e punti dello spazio) a cui corrispondono diversificate visioni, in ambiti multidisciplinari: saranno, così, i partecipanti tutti a confrontarsi e approfondire i molteplici punti di vista che il Tempo ispira nella vita e nella realtà, nella storia personale e collettiva.
Per la prima edizione il Festival sceglie il territorio di Sermoneta, un luogo nel quale il passato emerge in modo preponderante con tutte le sue storie e tradizioni e diventa attuale e attualizzato nella vita economica, sociale, comunitaria di chi vive, permane e transita in queste aree.

Anche il Festival del Tempo, inoltre, ha subito notevoli cambiamenti e digressioni nel Tempo e nello Spazio, in seguito all’emergenza Covid 19: infatti le conferenze, i laboratori, gli spettacoli di danza e teatro e le residenze per performance saranno programmate in tempi e spazi diversi, dal mese di ottobre in poi. Questa diluizione nel tempo e nello spazio permetterà di approfondire meglio la nostra reale percezione del tempo, dello spazio, dello spazio-tempo.
Il Festival del Tempo aderisce all’Agenda 2030 e ai 17 obiettivi ONU, in particolare lavora sugli obiettivi: 8. lavoro dignitoso e crescita economica 9. imprese, innovazione e infrastrutture 11. città e comunità sostenibili.
Il Festival, nato dall’idea originale di Roberta Melasecca, è promosso dall’Associazione ONLUS “Centro d’Arte e Cultura di Sermoneta” e da A.S.D. e Culturale Clandestina e alla data attuale si avvale del patrocinio del Comune di Sermoneta e di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto ONLUS, della partnership di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto ONLUS, Scuola Permanente dell’Abitare, Interno 14 next, Canova 22 e della media partnership di ArtApp, Exibart, Hidalgo, Senza Barcode, The Parallel Vision, Unfolding Magazine.
Le residenze, le inaugurazioni e tutti gli eventi inseriti nel programma del Festival si svolgeranno in ottemperanza delle misure di sicurezza dettate dai decreti in vigore a

© Riproduzione riservata

About Author

Comment here

tre × 1 =