Arte

In nuce di Maurizio Donzelli al Museo Civico Medievale di Bologna


In nuce di Maurizio Donzelli, al Museo Civico Medievale di Bologna, è un dialogo inatteso tra i manufatti del museo e i lavori dell’artista 


 

BOLOGNA – Aperta al pubblico lo scorso 5 maggio nell’ambito di ART CITY Bologna 2021, prosegue fino al 19 settembre 2021 la mostra personale site-specific di Maurizio Donzelli (Brescia, 1958) dal titolo In nuce, a cura di Ilaria Bignotti e Massimo Medica, allestita al Museo Civico Medievale di Bologna.
La mostra invita lo spettatore alla scoperta delle inattese relazioni tra i preziosi manufatti del museo e le tipologie dei lavori dell’artista. Dagli Arazzi ai Mirror, dai Disegni del Quasi ai recenti monocromi sull’oro, fino alla presentazione della nuova serie dei Notturni, ancora inediti. 

La mostra

Esposte diverse opere di grande formato su carta che rievocano mappe celesti di stelle filamentose e brucianti, o si ispirano ai disegni di Cartesio sui magneti.
In nuce evidenzia, dunque, come il lavoro di Maurizio Donzelli è un racconto nato dallo sguardo furtivo dell’artista, capace di unire, fondere e distinguere linguaggi e forme di tempi e geografie differenti. La sua capacità di dialogare con il passato e con le iconografie alle quali la sua opera si ispira in un andirivieni di affioramenti e sussurri visuali.
Un linguaggio contemporaneo il suo che si nutre delle rimanenze del tempo, che rievoca e ritorna ciclicamente e sulle vestigia della storia e della cultura. 

Info su orari e prenotazioni e modalità di accesso: www.museibologna.it/arteantica 

Immagine d’apertura: Maurizio Donzelli. In nuce, veduta di allestimento con l’opera Notturno, 2020 Acrilico e resina su tavola. Courtesy Galleria Massimo Minini

© Riproduzione riservata


Leggi anche gli articoli: 

ANTESTERIA di Peter Halley al Museo Nivola di Orani

Tota Italia: alle Scuderie del Quirinale le origini della nostra unificazione


 

About Author

Comment here

16 − 12 =