Arte

Intra Montes la Valle d’Aosta in 30 immagini

In “Intra Montes – La Valle d’Aosta in 30 Immagini” Stefano Torrione racconta le bellezze storiche e paesaggistiche della regione alpina 

 

MILANO – Nel 2018 il fotografo Stefano Torrione firma un servizio per la prestigiosa rivista National Geographic Italia dedicato alla Valle d’Aosta romana.
La mostra INTRA MONTES – La Valle d’Aosta in 30 Immagini rappresenta l’ideale continuazione di quel reportage.
Intra Montes, dal latino “dentro le montagne”, si concentra sui siti più importanti dal punto di vista storico, culturale e architettonico della regione alpina.  

Attraverso un lavoro di ricerca per immagini, la mostra fotografica si prefigge l’obiettivo di approfondire e dare spazio alle tante opere monumentali conservate nella Valle d’Aosta, vere e proprie meraviglie dell’arte romana. 
“Ho redatto una lista di 30 “capolavori” dell’Umanità senza che questi siano iscritti in alcuna lista dell’Unesco – afferma il fotografo – 30 siti archeologici per rappresentare una regione nella sua completezza”.

   Teatro romano di Aosta, ph Stefano Torrione

Stefano Torrione ha scelto di utilizzare il linguaggio del reportage per raccontare la Valle d’Aosta con le sue fotografie che non sono mai statiche “cartoline” dii monumenti, bensì immagini vive dei luoghi scelti. Posti catturati in speciali momenti dell’anno e nella quotidianità di chi frequenta quei posti calcando le “antiche pietre”.
Intra Montes immortala la ritualità, la tradizione popolare di una regione ricca non solo di monumenti anche di cultura e di vita. Il tutto centrato nella parola chiave: unicità.
Inoltre, la mostra segue il fil rouge di una precedente esposizione: ALPIMAGIA. Riti, leggende e misteri dei popoli alpini. Una mostra curata da Stefano Torrione con Daria Jorioz e realizzata al Museo Archeologico Regionale di Aosta nell’inverno 2016-2017, e attualmente è allestita a Bolzano.

La parola chiave del progetto è unicità, rappresentata da immagini dal forte impatto visivo, originali e in grado di colpire e incuriosire chiunque le guardi.
Questo patrimonio iconografico, costituito da 30 immagini che immortalano le meraviglie più nascoste e più preziose della Valle d’Aosta, sarà esposto nel centro di Milano, in Via Dante nel periodo dal 25 settembre al 25 ottobre 2020.
Promossa dalla Regione autonoma Valle d’Aosta con il patrocinio del Comune di Milano, grazie a un impianto di illuminazione hi-tech, la mostra sarà visibile 7 giorni su 7 e h 24. 

Immagine d’apertura: Arco di Augusto ad Aosta, ph Stefano Torrione
Info

www.stefanotorrione.it 

© Riproduzione riservata

About Author

Comment here

3 × 1 =