Arte

La Collezione Corsini in mostra in Nuova Zelanda all’Auckland Art Gallery

madonna con bambino

La Collezione Corsini è volata fino in Nuova Zelanda dove è protagonista di una corposa mostra allestita presso la Auckland Art Gallery 

 


 

AUCKLAND – E’ uscita per la prima volta fuori dai confini italiani la straordinaria Collezione Corsini. Ha valicato il territorio italiano (la collezione non ha mai lasciato l’Italia e non è mai stata presentata in una mostra itinerante) per volare nella lontana Nuova Zelanda. Qui, da qualche giorno, precisamente dal 2 settembre, è allestita presso l’Auckland Art Gallery la mostra The Corsini Collection, visitabile fino al 21 gennaio 2018.

La ricca esposizione, organizzata in collaborazione con IIC, Ambasciata d’Italia a Wellington, include capolavori di maestri del Rinascimento e Barocco italiani, quali Botticelli, Andrea del Sarto, Caravaggio e Pontormo. Esposti i capolavori che appunto formano la Collezione della nobile famiglia fiorentina. L’esposizione zelandese infatti ha lo scopo di raccontare la nascita di questa splendida collezione anche attraverso le vicende storiche della famiglia Corsini intrecciate con le vicende della città di Firenze. I principi Corsini, infatti, furono tra le famiglie più importanti e influenti dell’Italia centrale dal Medioevo al XVII secolo. Firenze, spesso definita la culla del Rinascimento, fu il centro di un enorme fermento politico, economico e religioso.

Questo grazie all’attività di singole famiglie che influirono molto nel dare alla città toscana un ruolo importante all’interno delle politiche italiane di allora. Grazie a questa mostra, i visitatori avranno l’opportunità di conoscere la storia di una famiglia straordinaria che fece della passione per l’arte una vera vocazione, riuscendo a mettere su una collezione che è riuscita a sopravvivere alla devastazione della seconda guerra mondiale e alla tragica alluvione del 1966.

Immagine d’apertura: Madonna con Bambino, Collezione Corsini
© Riproduzione Riservata

Comment here

sette + sei =