News Mondo

La Nave di Teseo: ecco i libri che usciranno dopo l’estate

di redazione

Mercoledì 3 agosto 2016 –

In questo periodo sono sicuramente molti coloro che al mare o in montagna sono in relax tra le pagine di un buon libro. E magari sono già in attesa di scoprire quali saranno i prossimi titoli da leggere a estate finita! Ma ecco qui, per gli amanti della lettura, i titoli che usciranno dopo l’estate per La Nave di Teseo e annunciati dalla sua direttrice editoriale Elisabetta Sgarbi.

Si tratta di una lista di autori trascinanti e forti: Mantovani al suo primo libro non da immunologo ma da ‘maestro’, Musso con il suo nuovo thriller di grande successo internazionale, Maalouf con una storia degli intrighi internazionali fatta dal punto di vista di uno scranno (il n. 29 dell’Académie Francaise, quello dove siede lo stesso Maalouf), e Mastrangelo che scrive un romanzo epico, come l’ha definito Bertolucci, in cui racconta un pezzo di storia americana (quella dei Dissident Garden di Lethem) con qualche approfondimento mistico gurdjieffiano.

Qui di seguito l’elenco, con tanto di approfondimento, dei titoli in uscita – come già detto – per La Nave di Teseo nei mesi di settembre e ottobre.

Alberto Mantovani

Non avere paura di sognare
Decalogo per aspiranti scienziati

Le onde, pag.184 euro 16,00

in Libreria 1 settembre 2016

l’autore sarà al Festival della Mente, a Pordenonelegge e a Bookcity

Alberto Mantovani, il ricercatore italiano più citato all’estero, raccoglie in questo libro dieci regole per coltivare il sogno di molti ragazzi. Scorrendo questi consigli – che parlano di passione e rispetto, creatività e apertura al mondo, che invitano a non temere la fatica e ad ascoltare gli altri – si scopre pagina dopo pagina una guida appassionante per realizzare se stessi anche al di fuori del mondo della ricerca, nel lavoro e nella vita. Si scoprono tanti piccoli segreti di scienziati che come staffette, passandosi il testimone, hanno lavorato nell’ombra aiutando la medicina a fare passi importanti. Si scopre che la comunità internazionale e multietnica degli scienziati sarebbe un ottimo strumento di pace a cui gli stati dovrebbero ispirarsi. Si scopre che era una mattina di Pasqua quando Christiane Nusslein-Volhard scoprì Toll, un gene essenziale per il sistema immunitario, ed era la mattina di ferragosto quando Mantovani ricevette la telefonata di Cecilia Garland che dal suo laboratorio lo informava di aver scoperto una funzione fondamentale di un nuovo gene, PTX3. Si scopre dunque che non ci sono orari di lavoro convenzionali dietro una grande passione. E la passione per la ricerca, che Mantovani non si stanca di ripetere, deve portare sempre al letto del paziente, è un ‘privilegio raro’ che va vissuto fino in fondo.
Alberto Mantovani è nato a Milano nel 1948 dove si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1973. Dopo la specializzazione in Oncologia, ha lavorato in Inghilterra e negli Stati Uniti. Ha guidato il Dipartimento di Immunologia e Biologia Cellulare dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano dal 1996 al 2005. Dall’ottobre 2005 è Professore Ordinario di Patologia Generale presso Humanitas University e Direttore Scientifico di Humanitas. Per la sua attività di ricerca ha ricevuto diversi premi nazionali e internazionali, tra cui il Marie T. Bonazinga Award, il Premio EFIS-Schering Plough, il Premio Internazionale Galileo Galilei e il premio Milstein. E’ tra i ricercatori italiani più citati nella letteratura scientifica internazionale.

 

************** 

Guillaume Musso 

La ragazza di Brooklyn 

oceani noir pag. 496 euro 20,00

In libreria il 1° settembre

www.guillaumemusso.com 

Uscito in Francia a marzo del 2015, La ragazza di Brooklyn è stabilmente  in testa alle classifiche. Musso possiede quel raro talento di saper tenere il lettore inchiodato alla pagina, alla storia. E la storia ci porta con Raphael – un giovane scrittore di successo, ora in crisi creativa, e ragazzo padre – dentro un mistero. Durante un weekend d’amore in Costa Azzurra, Anna, sposata da sole tre settimane, esasperata dalle continue domande di Raphael che cerca di conoscere dettagli del suo passato, gli mostra un’immagine della galleria fotografica urlando: “Vedi questo? L’ho fatto io.” Raphael inorridisce. Ma in un batter d’occhio Anna sparisce. E quell’immagine spaventosa rimane una delle poche tracce da seguire. Dopo il successo mondiale di Central Park, Guillaume Musso torna con un nuovo, thriller, ambientato tra la Costa Azzurra, Parigi e New York, pieno di colpi di scena e con un nuovo, straordinario ed enigmatico personaggio femminile.
Guillaume Musso (Antibes, 4 giugno 1974) è un romanziere francese, professore di scienze economiche e sociali al Centro Internazionale di Vallone. Skidamaink (2001) è il suo primo romanzo, con uno stile che mescola enigmi e complotti sulla scia di maestri come Arturo Pèrez-Reverte e Dan Brown. Nel 2004 L’uomo che credeva di non avere più tempo diventa un best-seller tradotto in più di venti lingue e che ha avuto un adattamento cinematografico. Con Central Park ha confermato la sua apertura internazionale, confermandosi come un dei maggiori scrittori di thriller dei nostri tempi.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

******************

Amin Maalouf

Una poltrona sulla Senna. Quattro secoli di Storia di Francia

I fari, pagine 336 euro 18,00 

in libreria 8 settembre 2016

l’autore sarà al FestivalLetteratura di Mantova

Amin Maalouf è accademico di Francia dal 2011. In questo romanzo, che è romanzo e racconto di uno dei luoghi più ricchi di storia, si addentra nella vita e nelle avventure delle diciotto personalità che si sono succedute sulla 29° poltrona dell’Académie française a partire dal 1634. E’ da qui che si snoda il caleidoscopio di una consuetudine che ancora continua: il potere dei re e dei cardinali, uomini di spada e di commercio; e ancora uomini di scienza, filosofi, poeti, librettisti, drammaturghi, romanzieri più o meno influenti nella vita pubblica. I conflitti di idee, gli scontri, gli intrighi, le storie d’amore tessono la trama di questa storia non solo della Francia, ma dell’Europa intera. Maalouf ricostruisce la querelle sul Cid, ci riporta all’editto di Nantes, alla questione del Giansenismo, all’espulsione dei Gesuiti, all’emergenza della massoneria, alla Rivoluzione francese, al colpo di Stato del 18 Brumaio, alla guerra con la Prussia del 1870, alla Comune di Parigi, alla scoperta dell’anestesia, all’istituzione dei funerali nazionali, fino all’Affaire Dreyfus e alle grandi guerre del XX secolo. A partire da una semplice poltrona, emblema della fragilità della nostra memoria, posta ai bordi della Senna, Amin Maalouf ci fa rivivere – con la partecipazione emotiva di un vero narratore, la ricchezza di dettagli di uno storico degli Annales – tutta la ricchezza di una cultura straordinaria.
Amin Maalouf è nato in Libano nel 1949 da una famiglia di letterati e giornalisti. Dopo gli studi universitari nel campo dell’economia e della sociologia, si è trasferito a Parigi nel 1976. Il suo primo libro, Le Crociate viste dagli arabi (1993), è ormai un classico tradotto in moltissime lingue. Ha pubblicato inoltre Col fucile del console d’Inghilterra (1994), Gli scali del Levante (1997), Il periplo di Baldassarre (2000), Il primo secolo dopo Beatrice (2001), Origini (2004), I disorientati (2013) e i saggi L’identità (1999) e Un mondo senza regole (2009). Nel 1999 gli è stato conferito il Premio Nonino e nel 2004 il Prix Méditerranée e nel 2010 il Premio Principe delle Asturie. Dal 2011 fa parte de l’Académie française. 

 

*************** 

Giovanni Mastrangelo 

Il sistema di Gordon 

Oceani pag 304 euro 18,00 

In libreria il 22 settembre 2016

L’autore sarà a BookCity

“Il sistema di Gordon mi ha stregato. Mastrangelo ha ascoltato le voci dei seguaci di Gordon, le loro iniziazioni, le loro suggestive epifanie, li ha seguiti in una discesa estrema verso il fondo del grand Canyon. Con loro ha atteso l’arrivo di Bob Dylan a Refundaciòn nel cuore della Brotherwood gurdjieffiana ai piedi della Sierra Nevada. Il sistema di Gordon nasconde in sé qualcosa di epico e allo stesso tempo di tenero.” Bernardo Bertolucci.
“L’ho amato molto. Tutte le passioni dell’autore si intrecciano in un unico libro.” David Gilmour.
Cosa sono stati gli anni ottanta in America ce lo racconta Gordon, leader carismatico di una setta new-age con un debole per i ragazzini.  È la Viners’ Brotherhood che sta prendendo forma nel nord della California, come una cellula in frenetica espansione. Gordon colleziona personaggi folli come Richard Fargo, sempre sorridente e la sua nemesi Frank Boyd, un muratore perennemente incazzato; Antonio, l’italiano di Lodi appassionato di Bob Dylan; Steven Hardware, il barista che legge sempre. Gordon guida i suoi “studenti” verso la consapevolezza attraverso inusuali percorsi di redenzione e un viaggio mistico nel cuore del Grand Canyon. Quando Gordon annuncia l’arrivo di Bob Dylan scatena un’attesa infinita che sconvolge la comunità. Eroina, musica, filosofia, Gourdjie & Jung, rock&roll, meditazione e sesso libero. Un romanzo di grande scrittura, un tuffo dentro anni epocali, un libro di grande visione e di speranza che allo stesso tempo rischia ad ogni capitolo di precipitare negli abissi della dannazione.  Giovanni Mastrangelo ha vissuto per più di vent’anni in Africa dove ha lavorato come fotoreporter. Tornato in Italia, dalla fine degli anni Novanta vive e lavora a Roma. È scrittore, fotografo, autore di documentari, sceneggiatore. Ha collaborato con Bernardo Bertolucci alla stesura del soggetto del fim, Il piccolo Budda. Negli anni ha pubblicato racconti sulle riviste Linea d’Ombra, Nuovi Argomenti, Linus e Corto Maltese. Tra i suoi libri ricordiamo Bratto, illustrato da Copy, Piccolo Buddha, Il Coupè Scarlatto, African Soap (selezione Premio Strega 2003) e Henry.

                                                                                                                                                                                            

Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

Comment here

sedici − tre =