Arte

Long Distance: le grandi installazioni di Azzedine Saleck

Long Distance è il progetto espositivo dell’artista Azzedine Saleck che inaugura oggi la mostra con grandi istallazioni alla galleria Curva Pura

 


 

ROMA – La galleria Curva Pura inaugura oggi, 19 febbraio alle ore 18, la mostra site specific Long Distance. Un progetto di Azzedine Saleck che presenta le sue nuove opere realizzate a Roma, accompagnate da un poema di Audrey Gutman ed una lettera di Giuseppe Armogida.

 

L’esposizione, con cinque grandi opere concettualizzate e realizzate per entrare in dialettica con lo Spazio Curva Pura, offre uno scorcio sulla sua attuale ricerca artistica che individua nella distanza il punto di partenza per capire i tempi attuali, le migrazioni, il senso di appartenenza e il viaggio.

 

Azzedine Saleck è un poeta e un artista che attualmente vive tra Parigi e Roma. Di origini mauritane e americane, cresciuto in Francia, Saleck coglie la complessità delle influenze culturali frammentate nell’intersezione tra lingua e forma. La sua ricerca si concretizza in sculture basate sul linguaggio e la progettazione di spazi che creano intimità e risposte emotive. I riferimenti dislocanti (Litany, 2016), la ricreazione di spazi e habitat immaginari di Saleck si riferiscono e inducono comportamenti ritualistici.

 

Le sue opere site specific innescano momenti di consapevolezza e portano sovente a trasformazioni. Assurgono a testimonianze di momenti, storie soggettive e collettive. Saleck ha esposto alla Fondazione Gulbenkian, Parigi, e al Confort Moderne, Poitiers, alla galleria Southard Reid di Londra, alla galleria High Art di Parigi e allo spazio Treize di Parigi, Villa Arson a Nizza, Palais de Tokyo e Centre Pompidou a Parigi. Il suo lavoro è pubblicato su Talismans, the desert between us is only Sand, Gulbenkian Foundation, 2018, anno, 2016, Alter Zombie 2015).

 

 

Immagine d’apertura: invito alla mostra di Azzedine Saleck presso Curva Pura

© Riproduzione riservata


Leggi anche gli articoli: 

Dear You: il MAMbo sperimenta nuove modalità di relazione

Riapre al pubblico la Biennale Light Art di Mantova prorogata fino ad aprile


 

Comment here

1 × tre =