Primo Piano

Massimo Osanna da domani alla guida della Direzione Generale Musei del Mibact

Massimo Osanna, già direttore del Parco archeologico di Pompei, da domani sarà ufficialmente il Direttore  generale dei Musei del Mibact

 

ROMA – A partire da domani, 1 settembre, Massimo Osanna sarà alla guida della Direzione generale Musei del MiBact. Il direttore del Parco archeologico di Pompei, nominato a luglio dal Ministro Dario Franceschini, prende ufficialmente servizio alla direzione dei Musei statali succedendo  ad Antonio Lampis.
Massimo Osanna è professore ordinario di Archeologia alla Facoltà Federico II di Napoli e dal 2014 al 2015 ha diretto la Soprintendenza Speciale di Pompei, di cui nel 2016 è diventato direttore generale del Parco archeologico.
Da domani, quindi, diversi nodi da sciogliere attenderanno l’operato del nuovo dirigente dei musei statali, il cui nome è legato alla rinascita del Parco archeologico di Pompei. Quando si insediò alla direzione infatti, il sito archeologico vesuviano contava un milione circa di visitatori all’anno, nel 2019 ne registrava 4 milioni. Tra le questione che Massimo Osanna dovrà sbrigliare quella del personale e delle assunzioni, che vede oltre il 30 per cento dell’organico degli istituti museali scoperto.
E poi, questioni come le forme alternative di finanziamento, la semplificazione delle procedure, il superamento degli interim. Un gran bel lavoro, che di certo non scalfirà il neo direttore Osanna, apprezzato per il suo modello gestionale anche nel resto d’Europa.

“Un incarico prestigioso con una forte proiezione internazionale” ha sottolineato durante l’annuncio a luglio il ministro Dario Franceschini, ringraziando l’uscente Antonio Lampis “per l’impegno e la professionalità dimostrata in questi anni”.
“Osanna ha cambiato il volto di Pompei – ha aggiunto – grazie al suo lavoro è diventato un modello gestionale e un punto di riferimento internazionale: una storia di riscatto che ci rende orgogliosi. L’esperienza e la professionalità di Osanna serviranno adesso a rinnovare l’intero sistema museale nazionale e a traghettarlo nel futuro”.

“Esportare il modello Pompei ai musei italiani” – ha dichiarato infatti Massimo Osanna in un’intervista a Fanpage.it. Per il neo direttore generale dei musei dello Stato sono “tre le parole chiave”: “Internazionalizzazione, interdisciplinarietà e digitalizzazione”.

Immagine d’apertura: Massimo Osanna, direttore generale Musei del MiBact
Foto da Corriere.it

© Riproduzione riservata

//position: after content (not homepage) //NB automatic random ads selected

About Author

Comment here

diciotto − 5 =