Cultura

Mediterraneo Frontiera di Pace. A Bari una mostra che unisce artisti di varie nazionalità e culture

L’evento espositivo sarà collaterale all’incontro di riflessione promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana che sarà chiuso alla presenza di papa Francesco.

 

Comunicato stampa

BARI – Mediterraneo Frontiera di Pace è una mostra d’arte internazionale che si terrà a Bari dal 15 febbraio al 1 marzo 2020 presso la Chiesa di Santa Teresa dei Maschi. Si tratta di un evento espositivo collaterale all’incontro di riflessione e di spiritualità che si terrà a Bari dal 19 al 23 febbraio. Promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana, avrà per protagonisti vescovi e pastori di tre continenti (Europa, Asia e Africa). La chiusura del convegno avverrà alla presenza del Santo Padre, Papa Francesco.

La mostra

L’esposizione si pone come un momento di unione e incontro tra artisti di varie nazionalità e culture, un contributo attraverso l’espressione artistica, alla promozione della cultura del dialogo e della pace per il futuro dell’intero bacino del Mediterraneo.
Le opere esposte saranno di artisti Italiani, Spagnoli, Iracheni e Palestinesi che si sono confrontati su questo tema. In esposizione opere di: Rima Amozayyen, Abdullah Arishen, Francesca Brivio, Beatrice Capozza, Sara Chaparro, Amedeo del Giudice, Antonio Delli Carri, Paolo de Sario, Ibrahim Doudieh, Miguel Gomez, Donato Linsalata, Gabriele Liso, Ferruccio Magaraggia, Rocco Malatacca, Raed Masoor, Angela Piazza, Lyad Sabbah, Ahmad Shamma, Mahmud Shobar, Miranda Santoro, Giuseppe Toscano, Rocco Zullo.

 

 

Info
Chiesa Santa Teresa dei Maschi – Bari
Mostra dal 15 febbraio al 1 marzo 2020
Orari: tutti i giorni 10/13 – 17/19.30
chiuso il lunedì
Ingresso libero

 

© Riproduzione riservata

 

About Author

Antonella Furci Autore di Artefair

Comment here

quattordici + quattro =