Primo Piano

Patrizia Asproni nuovo Presidente del Museo Marino Marini di Firenze

museo marini

di redazione

Firenze, lunedì 1 febbraio 2016 –

È Patrizia Asproni il nuovo Presidente del Museo Marino Marini di Firenze.

museo mariniPrende il posto ricoperto per dicotto anni da Carlo Sisi, che saluta dichiarando: “chiudo il mio lungo mandato con la soddisfazione di vedere il Museo finalmente compreso nella geografia nazionale e internazionale di quelli che conservano e promuovono l’arte moderna e contemporanea – dichiara Sisi -. Con la nuova presidenza affidata a Patrizia Asproni, questo importante esito avrà una ulteriore, brillantissima affermazione”.

La nomina è stata decisa all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione Marini San Pancrazio – Museo Marino Marini appena rinnovato e composto, oltre che da Patrizia Asproni (nomina Comune di Firenze), da Sauro Massa, vicepresidente (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia), Carlo Sisi, past president (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia), Arabella Natalini, consigliere (nomina Comune di Firenze), Francesco Neri, consigliere (nomina Comune di Firenze), Paolo Pedrazzini, consigliere  (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia). Collegio dei Sindaci Revisori: Cristina Marchese, sindaco revisore (nomina Comune di Firenze); Adriano Moracci, sindaco revisore (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia); Alberto Pecori, sindaco revisore (nomina Comune di Firenze). 2Patrizia Asproni
La neo presidente Asproni, anche presidente della Fondazione Torino Musei, soddisfatta afferma: “mi fa molto piacere questa elezione da parte del Consiglio di Amministrazione del Museo. Il Marini negli ultimi anni – spiega – è diventato punto di riferimento per l’arte moderna e contemporanea. Il mio mandato proseguirà l’opera di Carlo Sisi che, con la direzione di Alberto Salvadori, ha creato un landmark dell’innovazione culturale in una città così densa come Firenze. Intendo – conclude la Asproni – rafforzare il legame tra Torino e Firenze, e ora anche Pistoia, le indiscusse capitali della cultura del nostro Paese, rendendo operativi gli auspici dei sindaci Nardella, Fassino e Bertinelli sullo scambio delle conoscenze e delle competenze nell’arte e nelle industrie creative e culturali”.

Patrizia Asproni si occupa da sempre di management culturale e di industrie creative. È Presidente delle Fondazione Torino Musei (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama, Museo Arte Orientale, Borgo Medievale)dal 2013. Direttore dei Beni Culturali del Gruppo Giunti, dal 2001 è alla guida di Confcultura. Ricopre più ruoli ed è ideatrice e Presidente della FondazioneIndustria e Cultura – Confindustria. Tra le sue esperienze lavorative ricordiamo quelle di Chairman Piattaforma Tecnologia Europea per i Beni culturali, di Delegato Cultura del Comitato Direttivo Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, di membro dell’Advisory board presidenza Associazione Amici degli Uffizi.

Salva

About Author

Blog di Arte con diverse rubriche di Cultura Made in Italy e Notizie di Arte

Comment here

13 + diciotto =