Primo Piano

Philippe Daverio, addio al critico che ha portato l’arte nelle case degli italiani

Lo storico d’arte Philippe Daverio è morto questa notte all’Istituto dei Tumori di Milano all’età di 71 anni. A dare la notizia, la regista Andree Ruth Shammah

 

MILANO – E’ deceduto questa notte all’Istituto dei Tumori di Milano il critico e storico dell’arte Philippe Daverio. A rendere pubblica la notizia, la regista e direttrice del Teatro Franco Parenti, Andree Ruth Shammah: “Mi ha scritto suo fratello stamattina per dirmi che Philippe è mancato stanotte” ha scritto la regista sui social.
Daverio era nato a Mulhouse, in Francia, il 17 ottobre 1949 da madre francese, Aurelia Hauss, e padre italiano, Napoleone Daverio. Dopo essersi trasferito in Italia, Philippe Daverio ha studiato alla Bocconi di Milano, e dopo qualche anno apre la sua prima galleria a Milano. Tanti i suoi contributi culturali attraverso diversi e famosi testi di divulgazione dell’arte. Con Rizzoli ha pubblicato nel 2011 il libro Il museo immaginato; Il secolo lungo della modernità, poi Guardar lontano veder vicino e a fine 2014 Il secolo spezzato delle avanguardie. Per la stessa casa editrice sono usciti diversi volumi d’arte nel 2015, l’ultimo nel 2019 dal titolo La mia Europa a piccoli passi. Tra i diversi e prestigiosi incarichi accumulati negli anni, anche quello di giurato del Premio Campiello, uno dei più prestigiosi premi letterari italiani.
Philippe Daverio ha insegnato in qualità di storico dell’arte alla IULM di Milano, mentre in qualità di esperto di storia del design è stato docente al Politecnico di Milano e fino al 2016 ha ricoperto l’incarico di professore ordinario di disegno industriale presso l’Università degli Studi di Palermo.
Daverio era anche un personaggio televisivo, famoso per aver portato con classe e originalità l’arte nelle case degli italiani.
Tra i programmi che lo hanno visto protagonista si ricorda “Il Capitale di Philippe Daverio” sui canali Rai e poi il notissimo “Passepartout“. Negli ultimi anni si intensifica la sua partecipazione a “Striscia la notizia” su Canale 5. Proprio ieri mattina, sui profili social del programma, era stato pubblicato il suo ultimo servizio riguardante le curiosità e i segreti sull’Opera di Parigi, sulla Gioconda e gli aneddoti su Raffaello Sanzio e Claude Monet.

Immagine d’apertura: Philippe Daverio
Photo da Google ilmessaggero.it

© Riproduzione riservata

//position: after content (not homepage) //NB automatic random ads selected

About Author

Comment here

2 × cinque =