Primo Piano

Picasso: all’asta a New York i ritratti delle sue muse-amanti

Tête de femme sur fond jaune e Femme dans un fauteuil di Picasso il 6 ottobre andranno all’asta alla Christie’s di New York

 

NEW YORK – A distanza di due settimane dall’appuntamento, la casa d’aste Christie’s di New York annuncia che “il più grande acquerello di Cézanne” non sarà l’unico capolavoro presente all’incanto dell’asta del 6 ottobre. A fomentare grande attesa sarà la presenza di due capolavori di Pablo Picasso: Femme dans un fauteuil, il ritratto di Dora Maar dipinto da Picasso nel 1941, e Tête de femme sur fond jaune del 1934, che raffigura Marie-Thérèse Walter. Entrambe sono state amanti-muse del maestro spagnolo.
Dora Maar rientra da sempre tra i soggetti preferiti dai collezionisti, molto probabilmente per la storia difficile e tormentata che legava Picasso alla super star e fotografa surrealista.

 

   Pablo Picasso, Femme dans un fauteuil,1941

 

In Femme dans un fauteuil, il pittore dipinge la sua musa triste in pochi tratti essenziali: con una camicetta bianca, un blazer a quadri, i capelli raccolti e bocca marcata. Il dipinto è stimato ancora di più del precedente, circa 20-30 milioni di dollari.
Altra opera picassiana che sarà presente all’asta di Christie’s di New York è Tête de femme sur fond jaune, dipinto da Picasso nel 1934 a Boisgeloup, nel suo castello a Gisors vicino Parigi.
La tela rappresenta gli “anni d’oro dell’amore con Marie-Thérèse Walter, che esercitava una forte influenza sull’arte picassiana. Il ritratto faceva parte della collezione privata dallo stesso Picasso, che lo ha sempre conservato e dopo la sua morte anche suoi eredi. Fino al 2013 però quando di decisero cederlo mediante trattativa privata. Questo dipinto è stimato tra gli 8 -12 milioni di dollari.

 

Immagine d’apertura: Pablo Picasso, particolare di”Tête de femme sur fond jaune”, 1934

Ti potrebbe interessare anche: 
All’asta la rivisitazione di Banksy de Lo stagno delle ninfee di Monet

© Riproduzione riservata

About Author

Comment here

quattro × 1 =