Arte

Raffaello in Umbria: la mostra al Museo di Palazzo Baldeschi

Il Museo di Palazzo Baldeschi inaugura la mostra “Raffaello in Umbria”, con cui rende omaggio al maestro in occasione dei 500 anni dalla sua scomparsa 

 

PERUGIA – Mancano pochissimi giorni alla tanto attesa inaugurazione della mostra “Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia“, visitabile dal 18 settembre al 6 gennaio 2021 al Museo di Palazzo Baldeschi.
Dopo quattro mesi di chiusura, il 10 luglio Palazzo Baldeschi, nel centro storico di Perugia, era tornato ad accogliere i visitatori e in attesa della grande mostra la Fondazione CariPerugia Arte aveva organizzato l’anteprima #Aspettando Raffaello.
Dopo il rinvio a causa dell’emergenza Coronavirus, prende finalmente il via “Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia”. La mostra, organizzata dalla Fondazione CariPerugia Arte e dall’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, rende omaggio al grande artista in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla sua scomparsa.
La mostra
aprirà i battenti a Palazzo Baldeschi il 18 settembre seguendo tutte le norme anti Covid.  
“Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia” fa parte del percorso “Perugia celebra Raffaello” ed è inserita nel più ricco programma di celebrazioni “Raffaello in Umbria”, coordinato dal Comitato organizzatore regionale.

   Anteprima #AspettandoRaffaello Foto © Museo di Palazzo Baldeschi

Tra reale e virtuale è il modo con cui Raffaello abiterà le sale di Palazzo Baldeschi al Corso fino al 6 gennaio 2021. Il sommo artista italiano arriverà infatti in una versione digitale senz’altro coinvolgente, e i visitatori potranno persino vederlo mentre disserta con suo padre e con il suo maestro Pietro Vannucci, detto il Perugino. Elemento eccezionale della mostra è che si potranno ammirare tutte le opere del maestro del Rinascimento legate all’Umbria, oggi conservate nei più importanti musei del mondo. E non solo: la sua eredità artistica verrà raccontata attraverso la produzione dei grandi maestri di cui fu fonte di ispirazione.
Il percorso espositivo sarà diviso in due sezioni. La prima è a cura di Francesco Federico Mancini, con la regia della Fondazione CariPerugia Arte e il contributo della Soprintendenza Archivistica dell’Umbria e delle Marche e dell’Archivio di Stato di Perugia. La seconda, dal sottotitolo “L’Accademia di Perugia e Raffaello: da Minardi e Wicar al Novecento”, è realizzata dall’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia e curata da Alessandra Migliorati, Stefania Petrillo e Saverio Ricci, con il coordinamento di Giovanni Manuali, conservatore dei Beni dell’accademia.

Immagine d’apertura: Particolare dell’allestimento della mostra Raffaello in Umbria
© Museo di Palazzo Baldeschi

Info
Museo di Palazzo Baldeschi – Fondazione CariperugiaArte
Corso Vannucci, 47 Perugia
www.fondazionecariperugiaarte.it

© Riproduzione riservata

About Author

Comment here

tre × 5 =