Primo Piano

Ritrovate opere dello scultore Victorio Macho rubate a Roma

Scultura Machoansa

di redazione

Roma, venerdì 20 maggio 2016 –

Sono state recuperate questa notte a Roma, in un’operazione congiunta dei carabinieri dei beni culturali e di quelli del nucleo investigativo del Comando provinciale di Roma, 13 delle 14 opere dello scultore spagnolo Victorio Macho rubate lo scorso 12 aprile nella Capitale.

Scultura MachoansaErano state trafugate la notte del loro arrivo nella Capitale, dall’interno del tir che le aveva trasportate dalla Spagna in Italia. Dovevano essere esposte nella mostra allestita nella Sala d’Arte della Galeria Dalì dell’Istituto Cervantes (in Piazza Navona), prevista per il 14 aprile e in occasione dei 50 anni dalla morte dell’artista. 
Dopo estenuanti ricerche da parte dell’Arma dei Carabinieri, le cui indagini si sono concentrate immediatamente nell’ambiente dei ricettatori attivi nei settori delle opere d’arte, e scandagliando a fondo anche i vari mercatini di quartiere, è stato individuato il luogo in cui era stata nascosta la refurtiva.
E cioè in un casolare di campagna nei pressi di via di Salone. Qui nella notte è scattato il blitz dei Carabinieri che ha consentito quindi il recupero di 11 disegni e 2 sculture di Macho.
Le indagini non sono terminate, ma continuano al fine di individuare gli autori materiali del furto e la rete di ricettatori che stavano tentando di piazzare le opere sul mercato clandestino internazionale.

Nel frattempo il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, appena appresa la notizia del recupero delle opere, ha contattato il ministro dei beni culturali spagnolo, Iigo Mèndez de Vigo, per informarlo del ritrovamento.

 

About Author

Blog di Arte con diverse rubriche di Cultura Made in Italy e Notizie di Arte

Comment here

cinque × 5 =