Primo Piano

Senato: via libera alla manovra, tante le misure per la cultura

Via libera del Senato alla legge di Bilancio, che ora passa alla Camera. Tante le misure per la cultura nel maxi emendamento.

 

di redazione

ROMA – Dopo l’ok a Palazzo Madama della legge di Bilancio, il testo passa a Montecitorio “blindato”  per l’approvazione definitiva.
Sono tante le misure per la cultura contenute nel maxi emendamento. Misure che vanno dal Bonus cultura al Bonus facciate per edifici storici, dalle risorse per il personale Mibact alla promozione della lingua italiana nel mondo. Tra le misure presenti anche il milione all’anno dal 2020 al 2022 per i carnevali storici e i 250.000 euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 per la realizzazione del Pistoia Blues Festival. C’è inoltre il fondo il “Volo Turistico” e risorse per la realizzazione del Museo della Diga del Gleno. Presenti pure il sostegno e la valorizzazione delle bande musicali a cui arriverà 1 mln di euro e i 150 mila euro per l’anniversario di Roma capitale d’Italia. Riconfermati anche gli 800 mila euro per il festival del cinema italiano all’estero del programma “Vivere all’italiana”, le risorse per le Ville Vesuviane, Orvieto e Todi e per la partecipazione italiana alla Buchmesse di Francoforte.

Nasce inoltre un fondo per investimenti nei Comuni, nello stato di previsione del Ministero dell’interno, con una dotazione di 400 milioni di euro, per ciascuno negli anni dal 2025 al 2034 previsti per diversi settori tra cui la valorizzazione dei beni culturali e ambientali.
Chi volesse approfondire settore per settore le misure per la cultura, ne parla in modo approfondito l’agenzia stampa AgCult, clicca Qui

 

 

© Riproduzione riservata

 

About Author

Antonella Furci Autore di Artefair

Comment here

sedici − 9 =