Cultura

St Germain – Il ritorno

Ludovic Navarre, alias St Germain, torna con un nuovo album omonimo dopo una lunga pausa seguita a Tourist. LP multiplatino che ha venduto più di 3 milioni di copie

 

di Lorenzo Greco

MILANO – La musica elettronica ritrova dopo 15 anni uno dei produttori più sofisticati ed eleganti della scena internazionale. Ludovic Navarre alias St Germain ritorna con un nuovo album omonimo dopo una lunga pausa seguita a Tourist, LP multiplatino che ha venduto più di 3 milioni di copie in tutto il mondo. St Germain, che sarà all’ Alcatraz di Milano il 19 novembre per un’unica data italiana (http://www.ticketone.it), nel corso della sua carriera è riuscito con eleganza e raffinatezza a conciliare la musica elettronica con il jazz e il blues. Lo ha fatto con un suo tocco personale nella costruzione dei brani che lo ha reso uno tra i più sofisticati esponenti della French Touch. Corrente musicale nata in Francia a cavallo degli anni 2000 dove l’house music si fondeva con la melodia della musica pop e il funk degli anni ’70, passando attraverso la space music degli anni 80. Questo nuovo album, uscito il 9 ottobre, conferma il suo amore per la musica nera.
Questa volta l’elettronica si mischia con la kora, il balafon o il n’goni, strumenti tipici delle popolazioni del Mali. L’Africa e le sue sonorità calde, sensuali e misteriose sono il leitmotiv di tutto l’album, sapientemente miscelate con il piano, il sax e la chitarra elettrica in un viaggio ipnotico alle radici della musica. Racconta St German sul Corriere della Sera – Style magazine: “Ho lavorato con musicisti e strumenti provenienti dal Mali. Ho usato anche elettronica, ma facendo in modo che si sentisse appena, che soltanto alla fine dei pezzi fosse evidente che avevo sovrapposto il tutto a una base ritmica e dei loop. Non mi piace quando l’elettronica è usata con volgarità”.
La copertina dell’album è decorata da una maschera in 3D di Gregos, artista francese autore di questa forma di street-art tridimensionale che unisce pittura e scultura. Nel video ufficiale del singolo Real Blues si vede l’artista creare le maschere di gesso che raffigurano il suo volto e applicarle in giro per Parigi.

 

 

Immagine d’apertura: Ludovic Navarre alias St Germain.
Foto © Milano Post 

 

 

© Riproduzione riservata

 

About Author

Comment here

venti − 12 =