Arte

“Tormenti e incanti”, l’arte di Ligabue a Palazzo dei Normanni a Palermo

Ligabue mostra2

di a.f

Palermo, lunedì 21 marzo 2016 –

Come ogni anno con l’arrivo della Primavera, si apre una nuova stagione espositiva. Da Nord a Sud sono tante e interessanti le diverse esposizioni dedicate a grandi artisti italiani e non.

Ligabue mostra2Alcune in particolare omaggiano grandi maestri del Novecento, come la mostra in corso a Firenze a Palazzo Strozzi “Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim”, o la rassegna di fotografia inaugurata sabato “Robert Doisneau. Le merveilleux quotidien” all’Arengario di Monza. Tra quelle appena inaugurate merita di essere citata la mostra “Antonio Ligabue (1899-1965).Tormenti e Incanti”, ospitata fino al 31 agosto a Palazzo dei Normanni a Palermo. È promossa dalla Fondazione Federico II di Palermo e dalla fondazione Museo Antonio Ligabue di Gualtieri.
La rassegna monografica, dedicata all’artista visionario di Gualtieri, punta a ricostruire in modo dettagliato l’intero percorso creativo di Ligabue, che segnato da un’ odissea esistenziale, ha toccato diverse tecniche espressive che lo hanno caratterizzato. A cura di Sandro Parmiggiani, la rassegna monografica attraverso l’esposizione di oltre ottanta opere, realizzate tra gli anni ’20 e il 1962, si pone l’obiettivo di tracciare la natura e gli intenti dell’arte di Ligabue. Ligabue mostra4
Un percorso espositivo che invita a cogliere l’evoluzione della sua tecnica pittorica e figurativa, attraverso alcune delle sue opere più significative e dei soggetti di maggiore interesse protagonisti maggiori di tutta la sua produzione artistica e ad approfondire le sue tematiche. Nelle opere, esposte precisamente nelle sale Duca di Montalto, sono ben evidenti i due filoni dominanti: il mondo animale e gli autoritratti. Avendo una certa predilezione per i grandi predatori esotici, Ligabue ne studia accuratamente l’anatomia attraverso diverse fonti e li raffigura nei sui dipinti, in particolare durante le fasi della caccia o intenti a divorare prede. Sono i colori accesi, la ricca vegetazione e la tecnica utilizzata che fanno percepire la tensione delle pose. Tuttavia accanto a questi tipi di soggetti compaiono anche le scene di vita agreste con bestiame e animali domestici. Nella sua arte altro tema ricorrente sono i ritratti, alcuni realizzati su commissione. Sono comunque questi a rappresentare l’esplicito valore di artista che ha avuto Ligabue e della sua identità di persona.

About Author

Blog di Arte con diverse rubriche di Cultura Made in Italy e Notizie di Arte

Comment here

17 + 8 =