Arte

Ultima settimana per visitare la mostra “Goya e Guido Reni. Tesori d’arte al Palp”

Guido Reni Susanna vecchioni
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
×
Redazione Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.

di redazione AF

Pisa, giovedì 3 agosto 2017 – 

Arte – Ultima settimana, al PALP – Palazzo Pretorio di Pontedera, per visitare la mostra “Goya e Guido Reni. Tesori d’arte al Palp“, a cura di Pierluigi Carofano.

Guido Reni Susanna vecchioniPromossa dalla Fondazione per la Cultura Pontedera e dal Comune di Pontedera, l’esposizione è un evento eccezionale che ha visto la partecipazione di Sergey Androsov, direttore del dipartimento di arti occidentali del Museo dell’Hermitage. La mostra ha portato per due mesi, nella città toscana, tre dipinti straordinari, Susanna e i vecchioni di Guido Reni e due autoritratti di Francisco Goya.
Questi ultimi, due autoritratti realizzati dal maestro spagnolo a circa dieci anni di distanza, dopo la mostra al Palp andranno al Museo dell’Hermitage di San Pietroburgo nella primavera 2018, per la grande esposizione ‘Goya, la maturazione di un genio’.
L‘esposizione al Palp, che ha il contributo della Fondazione Pisa, il patrocinio della Regione Toscana ed è stata organizzata in collaborazione con la Libera Accademia di studi Caravaggeschi “Francesco Maria Cardinal del Monte” – Ente Nazionale di Ricerca e degli Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani, resterà aperta fino al 10 agosto 2017, eccetto lunedì 7, con orario serale (ore 17-23) e ingresso libero. Goya Autoritratto giovanile

Nella cura scientifica della mostra e stesura delle schede di catalogo, nonché nella preparazione della didattica, il professor Pierluigi Carofano, docente di Teoria e Storia del restauro presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università degli Studi di Siena, si è avvalso della collaborazione di Paolo Erasmo Mangiante, studioso di Francisco Goya, di Marco Ciampolini, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara e di Enrico Lucchese, docente di Storia dell’arte moderna presso l’Università IULM di Milano.
Un corredo tecnologico di video, filmati, rende infine questa mostra un evento straordinario di comunicazione e di divulgazione culturale, raggiungendo il grande pubblico con i nuovi metodi di fruizione esperienziale applicati al bene culturale.

 

 

 

© Riproduzione Riservata 

About Author

Comment here

nove − cinque =