Arte

Un dipinto di Nadia Martorano in beneficenza per le malattie rare infantili

La pittrice Nadia Martorano ha partecipato all’iniziativa di beneficenza portata avanti dal gruppo Fb “Albero di Natale since 2015”, che ha raccolto fondi a sostegno della Federazione Malattie rare Infantili 

 


 

COSENZA – La cultura al servizio della solidarietà è alla base della raccolta fondi organizzata dal gruppo Facebook “Albero di Natale since 2015”, fondato da Giulio Raddi. La consegna dei premi al concorso e degli attestati è avvenuta, anche se online per via dell’emergenza sanitaria, il giorno dell’Epifania. Il gruppo Fb “Albero di Natale since 2015” porta avanti ogni anno una raccolta fondi finalizzata ad aiutare il mondo dei bambini, la quale si svolge durante le festività natalizie e si conclude il giorno della Befana. Per ogni edizione viene scelta un’associazione impegnata nel sociale a favore dei più piccoli. Quest’anno il contributo raccolto dal gruppo Fb coordinato da Giulio Raddi, e costituito da Concetta Cianelli, Ida Leone, Ines Stollwerck, Giulia Turchio, Mauro Aloia e Simona Celiberti, andrà nel 2021 alla Federazione Malattie rare Infantili

 

Alla raccolta fondi hanno collaborato lo scrittore Aldo Mazza e la pittrice Nadia Martorano.
L’artista Nadia Martorano, che noi di Arte Fair conosciamo grazie alla sua partecipazione alle mostre organizzate nella nostra Virtual Gallery, ha dato in beneficenza il suo bellissimo dipinto “La nostra terra” realizzato nel 2015 e che si è aggiudicato il dott. Antonio Perrone.

Nello scritto che accompagna l’opera, Nadia Martorano spiega: “Tutti noi vorremmo immergerci nella natura circondati da fiori, alberi, prati e ruscelli, ed è appunto ciò che ho voluto rappresentare nel mio dipinto. Idealizzando questa idea, ho realizzato quest’opera dove le luci e i colori vivi e caldi trasportano con armonia all’interno della tela, dove la quiete della natura potrà rabbonire l’animo di chi osserva”.

 

   L’artista Nadia Martorano con l’attestato di partecipazione all’iniziativa di beneficenza

 

Nadia Martorano è un’artista contemporanea, nata a Monaco di Baviera, dove ha vissuto per tutta l’adolescenza conseguendo il diploma alla Balthasar Neumann Realschule. Ha poi fatto ritorno in Calabria con la famiglia, dove risiede. L’artista compare nel Catalogo d’Arte Mondadori (2020) e tra le tante mostre ha partecipato – citandone solo alcune – alla Quadriennale delle arti contemporanee di Rossano (Cs); alla mostra presso Quadrarum art gallery di Roma; al Premio internazionale di arti Varie maestro Sergio Manzi IV edizione (San Gimignano), al Concorso Nazionale I e II edizione Dantebus Bazart. E poi alla Biennale Artexpo di Budapest e al “Il piano B: alternativa di vita e di pensiero” Premio internazionale città di New York.

 

Scrive di lei Giulio Raddi, che è anche art blogger e art consultant: “La personalità artistica di Nadia cresce nella sensibilità e la vede rapportarsi all’espressionismo, alla matericità, alla ricerca. […] Il calore di una terra mediterranea e il naturalismo tipicamente nordico si fondono in una contemporanea pittura naif approntata con tecniche varie e con soggetti sempre nuovi che lasciano lo spettatore ritrovarsi in un’aura magica e allo stesso tempo velatamente sentimentale. […] I dipinti di Nadia Martorano non sono solo narrazione di un piacevole sogno esistenziale o una estemporanea fuga dalla realtà, rappresentano una finestra che si apre a ciò che costantemente è sia dentro che fuori di noi”. […]

 

Immagine d’apertura: il dipinto di Nadia Martorano, La nostra terra, 2015

© Riproduzione riservata


Ti potrebbero interessare anche gli articoli: 

Nadia Martorano – I colori dell’Autunno. I colori dell’animo

Nadia Martorano – Dream

 


 

Comment here

dodici − tre =